Gamescom | Le novità di Blizzard

Gamescom | Le novità di Blizzard

La Gamescom è sempre il palco ideale per annunciare le novità in arrivo e, sebbene Blizzard riservi gli annunci più importanti per la BlizzCon, anche quest’anno abbiamo fatto quattro chiacchere con gli sviluppatori dei titoli più importanti per scoprire cosa aspettarci dall’universo Blizzard.

L’universo Blizzard cresce di anno in anno tra titoli storici che vengono costantemente rinnovati e tantissime novità per i titoli più recenti. Data l’assenza di annunci veramente importanti e contenuti nuovi, abbiamo deciso di raccogliere le informazioni per quei titoli che riceveranno qualche update nei prossimi giorni o che l’hanno ricevuto di recente. Proprio per questo titoli come Overwatch, Heartstone e Heroes of the Storm, pur non avendo grandissime novità in arrivo, continuano a mantenersi freschi grazie all’aggiunta di piccoli contenuti come mappe e modalità o personaggi nuovi. Andiamo dunque con ordine e analizziamo lo stato presente e dell’immediato futuro che riguarda questi titoli.

Overwatch

Dopo il rilascio di Doomfist pochi mesi fa è improbabile l’arrivo di un nuovo personaggio, almeno non a breve, proprio per questo la sessione dedicata allo sparatutto di Blizzard ha virato verso temi consistentemente diversi. L’arrivo del Deathmatch a squadre e della nuova mappa, Junkertown, costituiscono le novità dei prossimi mesi. La prima è già disponibile pubblicamente così come la mappa dedicata al Deathmach a Squadre mentre per Junkertown e le modifiche sostanziali a Mercy bisognerà attendere il passaggio dal PTR alla versione pubblica. Si è parlato inoltre del corto dedicato a Mei, già disponibile da qualche giorno e del futuro della Lore di Overwatch, la quale verrà sempre più curata attraverso filmati in computer grafica così come abbiamo assistito già in passato. La novità più interessante è sicuramente Junkertown che, oltre a portare una nuova ed importantissima location, fa luce sulla storia di Junkrat e Roadhog grazie a tantissime piccole chicche presenti all’interno della mappa. La concolusione degli Overwatch Summer Games e l’arrivo, tra qualche mese, dell’evento dedicato ad Halloween ha fatto luce sulla questione del drop rate e sui prezzi delle skin dello scorso anno, acquistabili al prezzo di 1000 monete invece di 3000 con un drop rate mirato ad evitare i doppioni, almeno secondo Blizzard.

Hearthstone

Dopo l’uscita dei Cavalieri del Trono di Ghiaccio resta una sola espansione in uscita entro la fine dell’anno e, sebbene gli sviluppatori si siano tenuti ben lontani da svelare qualsiasi informazione, la voglia di sperimentare e lasciare che il meta  si sviluppi in modo autonomo ha spinto gli sviluppatori ad aspettare prima di agire nei confronti della supremazia del Druido. Tempostorm come sempre la dice lunga, il Druido ha effettivamente bisogno di un nerf considerevole, cosa che probabilmente accadrà nelle prossime settimane.Il nuovo corto dedicato a Hearthstone e la Tavern Brawl dedicata esclusivamente alla Gamescom sono state oggetto di discussione. La rissa, circoscritta al boot pubblico di Blizzard, prevedeva uno scontro impossibile contro Il Re dei Lich che, con un ammontare di vita pazzesco, doveva essere sconfitto da tutti i partecipanti all’evento. Una tipologia di evento di “gruppo” quasi PvE come quello della Gamescom ha aperto uno spiraglio importante sulle release future, dando anche una speranza per i tanto richiesti 2v2. Nessuna novità riguardante l’arrivo del titolo su console che rimane purtroppo esclusa da un titolo tanto influente. Il resto della sessione è stata dedicata alla fight con il Re Dei Lich nella modalità avventura, spiegando quelli che sono i parametri dell’intelligenza artificiale e la difficoltà oggettiva del combattimento.

Heroes of The Storm

Uno dei titoli più attivi di Blizzard, costantemente supportato attraverso contenuti e miglioramenti è proprio Heroes of The Storm, il Moba di Blizzard sta infatti per ricevere un altro grosso update e un nuovo personaggio. Kel’Thuzad. Ricordato dai più anziani come il boss finale di Naxxaramas nonché il più fidato luogotenente del Re dei Lich, Kel’Thuzad si unirà al già vastissimo roster di personaggi disponibili in Heroes of The Storm. Sviluppato come un Ranged Assassin, Kel’Thuzad farà da esempio per un cambiamento sostanziale nella gestione e lo sviluppo delle quest legate al potenziamento dei vari personaggi. L’update in arrivo andrà infatti a modificare la risoluzione e il tracking delle quest rendendo la gestione delle missioni più semplice ed intuitiva offrendo anche una visione d’insieme che permette di vedere le quest di tutti i giocatori e il loro progresso durante la partita. Kel’Thuzad viene dipinto come un personaggio estremamente pericoloso capace di controllare attraverso le sue abilità i movimenti dei personaggi e di infliggere danni devastanti soprattutto dopo aver completato la sua quest che ricompensa il giocatore aumentando a dismisura la potenza di attacco. Tante novità in arrivo anche nell’HUD del gioco, novità che rendono la gestione del proprio personaggio molto più intuitiva non solo grazie ad un sistema di tracking notevolmente migliorato ma anche grazie a degli effetti visivi che segnalano il livello di progressione.

World of Warcraft

World of Warcraft si appresta ormai a finire il suo ciclo di vita che va avanti da più di dieci anni. Dopo milioni di giocatori che hanno calcato le terre di Azeroth, è finalmente giunta l’ora di riportare la battaglia su Argus, il pianeta fonte di potere della Legione. La Patch 7.3 appena uscita ha introdotto proprio quest’enorme area giocabile e a quanto pare sarà l’ultima patch di queste dimensioni del gioco. Argus è un pianeta ostile e immenso, dove i giocatori potranno esplorare tre diverse regioni, ognuna con le proprie caratteristiche peculiari, come la città volante di Mac’areee o il nucleo stesso del pianeta. Nuovi raid e avventura vi aspettano sul pianeta corrotto dalla vilmagia, mentre alcuni cambiamenti sostanziali sono stati fatti con l’avvento della nuova patch. Innanzi tutto l’introduzione della Vindicaar, una corazzata draenei che abiliterò il teletrasporto su tutto il territorio, data l’impossibilità di utilizzare cavalcature volanti su Argus a causa della sua pericolosità. Anche le reliquie dell’artefatto potranno essere personalizzate tramite il Crogiolo di Lucefatua, e sarà possibile chiudere sul pianeta i Punti di Invasione della Legione che garantiranno l’accesso agli altri mondi. La battaglia contro Kil’jaeden swi avvicina e il destino di Azeroth ormai sta per essere deciso. Sembra incredibile scrivere queste parole, ma World of Warcraft si avvia verso il tramonto, con un carico di ricordi e avventure che molto probabilmente non avrà mai eguali nella storia dei videogiochi.

Non ci resta che attendere l’arrivo di nuovi aggiornamenti da parte di Blizzard in occasione della BlizzCon che si svolgerà il 3-4 Novembre 2017.

Commenti

commenti

Alessandro Di Liberto
Cresciuto a pane, Pink Floyd e videogames, Alessandro è il tipo di videogiocatore che riuscirebbe a far spuntare notifiche di obiettivi e trofei anche su un Sega Master System. Non esiste nel continente persona più adatta a rivelarvi tutti i segreti dei vostri titoli preferiti. Assicuratevi solo di portare con voi dei calendari di ricambio nel caso in cui gli chiediate di provare giochi che presentano instabilità nel multiplayer, bug e glitch.