Intervista MGW17 | Invader Studios – Daymare 1998

Intervista MGW17 | Invader Studios – Daymare 1998

Balzato agli onori della cronaca per il remake di Resident Evil 2, Invader Studios è ormai diventata una realtà affermata del panorama indipendente italiano, con il suo ambiziosissimo progetto Daymare 1998. L’idea è di quelle semplici ma che molto spesso risultano geniali: riportare in vita il survival horror nella sua accezione più pura. E a quanto visto ci stanno riuscendo alla grande. Ad ogni interazione con Daymere diventa sempre chiaro quanto il progetto dei ragazzi di Invader stia crescendo alla grande, con un livello tecnico mai visto in produzioni simili e richiami costanti al genere di riferimento, con Resident Evil e Dead Space a farla da padrone. Visale in terza persona, pochissime risorse, mostri all’apparenza invincibili e un’atmosfera che inquieta ad ogni passo: è questo quello che ci aspetta in Daymare 1998, l’incubo made in Italy che non vediamo l’ora di vivere.

Commenti

commenti