LCG17 | Recap | Blizzcon 2017

LCG17 | Recap | Blizzcon 2017

L’innegabile importanza di Blizzard e del Blizzcon nel panorama videoludico moderno ha portato la società americana a gestire ogni anno da 5 anni a questa parte il proprio evento privato, il fattore che tiene incollati via streaming e all’evento milioni di persone in attesa delle novità per il prossimo anno da parte del colosso americano. Proprio il concetto di famiglia è  stato al centro di questa nuova edizione della kermesse, che abbiamo avuto il piacere di seguire nella suggestiva location del Lucca Comics and Games. Un video intruduttivo ha espresso alla perfezione i sentimenti dei fan per Blizzard, e il significato aggregativo delle loro produzione, che oltre a divertire possono creare legami che durano una vita.

La cerimonia d’apertura viene tenuta ovviamente dal patron di Blizzard, quel Mike Mohraime che sa esattamente come farsi amare dai fan, annunciando immediatamente la prima novità dell’anno, riguardante proprio Starcraft 2, non prima di aver fornito alcuni dati impressionanti sul volume dell’Esport dello scorso anno. Proprio questo è servito ad introdurre la più grande novità di quesi ultimi tempi, quel torneo di Starcraft 2 che sta per arrivare nel 2018 con le olimpiadi del 2018, segnando un’apertura quasi rivoluzionaria verso il mondo competitivo elettronico.
Le novità su Starcraft 2 hanno riguardato l’introduzione di Matt Horner come nuovo comandante per le missioni co-op e una nuova mappa, ma sopratutto l’aver reso dal 14 Novembre Starcraft 2 free to play, con le ladder multigiocatore accessibili a tutti e Wings of liberty in regalo per tutti coloro che vorranno scaricarlo.

A seguire il crescente successo di Heroes of the Storm, sopratutto dopo la rivoluzione del comparto contenutistico, porterà all’arrivo di due nuovi eroi, Hanzo e Alextrasa, rispettivamente un assassino da distanza e un supporto offensivo in grado di trasformarsi in drago.0, entrambi presto in arrivo sul PTE.

Successivamente è stata la volta di Heartstone, con un contenuto aggiuntivo nuovo segno dell’impressionante successo che il gioco di carte di Blizzard sta riscuotendo. La nuova espansione si chiamerà Kobolds & Catacombs e sarà ambientata in un oscuro dungeon zeppo di nemici e trappole mortali, ma anche di meravigliosi tesori. Il tutto accompagnato da alcune delle più folli carte mai create, tutte in uno stile che ricalca alla perfezioni i vecchi gdr per and paper. Saranno presenti anche armi leggendarie, una per ogni classe di eroe e una nuova modalità single player, sviluppata a meta tra il dungeon crawler e il roguelike, completamente gratuita.

L’ultimo successo di Blizzard, Overwatch, che gode dell’amore incondizionato dei fan, sta per veder arrivare sui server di prova una nuova mappa, Blizzworld, un parco tematico a tema blizzard, classificata come ibrida, metà assalto e metà payload. Non poteva mancare ovviamente un nuovo campione, perciò ecco presentata Moira, supporto decisamente aggressivo, ibrido healer dps. La nuova eroina avrà un passato oscuro e avrà sia dei legami con la Blackwatch, sia con Talon. Entrambe le aggiunte saranno in arrivo presto sul PTE e sul prossimo anno saranno finalmente rese live. A seguire un filmato spettacolare sulle origini di uno degli eroi più amati di Overwatch, Reinhardt.

 

 

A conclude in bellezza non poteva che essere lui, il re dei re. World of Warcraft ha visto fino ad oggi la fine della legione, che ha fatto collaborare insieme orda e alleanza, ma questa difficile convivenza sta per finire. Con l’arrivo della nuova espansione annunciata a sorpresa, Battle for Azeroth, si tornerà ai tempi delle battaglie infinite tra i due schieramenti, con un level CAP di 120, due nuovi continenti, roccaforti persistenti e tantissime altre novità. Il tutto ovviamente accompagnato da un filmato introduttivo eccezionale che vede finalmente Sylvanas risvegliare lo spirito combattivo dell’Orda. E non è tutto, perché a seguito delle richieste incessanti dei fan, Blizzard ha deciso di annunciare World of Warcraft Classic, che riporta le impostazioni iniziali di alcuni server dedicati al periodo di Vanilla, quando tutto era decisamente più complesso. Ennesima prova di quanto la fan base si fondamentale per l’azienda.

 

Commenti

commenti

Renato Passalacqua
Apparso nella redazione di Game-eXperience come Terminator e con un' unica missione, ovvero la recensione perfetta. É come una macchina inarrestabile, non teme nessun gioco. Qualsiasi sia la piattaforma, da quella Next Gen alla Retró, lui é sempre li pronto come un giudice di X-Factor per dare la sua ardua sentenza. È talmente immerso nel suo lavoro che potrebbe dare un voto anche alla vostra prestazione sessuale.