No Man’s Sky: con l’aggiornamento Atlas Rises è in arrivo il multiplayer

No Man’s Sky: con l’aggiornamento Atlas Rises è in arrivo il multiplayer

Hello Games ha pubblicato il changelog completo dell’aggiornamento Atlas Rises di No Man’s Sky che porta il firmware del gioco alla versione 1.3.

Nello specifico il nuovo update in arrivo oggi aggiungerà ben trenta ore inedite di campagna, nuove missioni generate proceduralmente, nuovi pianeti, è stata migliorata la gestione delle luci ed infine ecco il multiplayer che consentirà d’incontrare gli altri giocatori come sfere fluttuanti.

“L’aggiornamento 1.3, Atlas Rises propone una nuova storyline completamente rivista, i portali, un nuovo sistema di missioni procedurali, miglioramento nel commercio, esplorazione condivisa e molto altro. Questo update segna il primo anniversario di No Man’s Sky e molto è cambiato”.

Cliccate qui per leggere il changelog completo!

Ecco una lista delle novità principali:

  • Una storia ramificata per scoprire i segreti dell’universo in 30 ore di gioco
  • Missioni per le gilde generate in modo procedurale
  • Un commercio interstellare più profondo
  • I sistemi sono diversificati per ricchezza, tipo di economia e livello di conflitto
  • Armi, intelligenza artificiale e comandi per gli scontri spaziali rinnovati
  • Viaggi veloci grazie ai portali
  • Manipolazione del terreno per basi più complesse
  • Nuove interazioni per i sistemi di agricoltura ed estrazione risorse
  • Una maggiore varietà nei biomi e rari biomi esotici
  • Visore analitico e miglioramenti al sistema di scoperta
  • Migliorie alla mappa galattica e all’interfaccia utente
  • Nuove astronavi di classe S
  • Volo a bassa quota e possibilità di precipitare con la vostra astronave
  • Relitti di mercantili da scoprire sui pianeti
  • Esplorazione condivisa

Eccovi il trailer del nuovo aggiornamento:

Vi ricordiamo infine che No Man’s Sky è disponibile all’acquisto su PlayStation 4 e PC.

Fonte: HelloGames, playstation Blog

Commenti

commenti

Alberto Rossi
Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."