Project Scorpio: la console è stata studiata per evitare i “colli di bottiglia”

Project Scorpio: la console è stata studiata per evitare i “colli di bottiglia”

Una delle peculiarità negative che hanno contraddistinto lo sviluppo sull’attuale Xbox One è stato sicuramente l’implementazione dell’ESRAM della console la quale dopo essere stata uno dei punti di forza nell’era XBox 360, si è dimostrata insufficiente nell’attuale confronto con l’hardware Playstation 4 che ha più volte dimostrato di saper gestire meglio le risorse, sopratutto perchè i colli di bottiglia a livello prestazionale evidenziati su Xbox One sono stati tra i problemi più sottolineati dagli sviluppatori.

Con Project Scorpio Microsoft ha voluto però eliminare alla radice questo problema, l’hardware infatti è stato studiato in maniera decisamente intelligente, il quale non offre solamente una notevole forza bruta a livello di prestazioni, ma esegue le operazioni in maniera diversa da quanto accade su Playstation 4 e Playstation 4 PRO ed ovviamente XBox One.

Uno speciale di Digital Foundry ha infatti evidenziato come la nuova console operi utilizzando singoli blocchi, il tutto in maniera molto semplice ed ottimizzata ma decisamente efficiente, il che permette di avere una comunicazione tra le varie componenti molto efficace, eliminando alla radice il problema dei colli di bottiglia i quali sono stati letteralmente eliminati.

Tra i punti di forza di Scorpio si evince anche l’elevata reattività della gestione di comunicazione con le nuove RAM GDDR5 le quali oltre ad offrire 12 giga, 4 riservati all’OS ed il restante a totale disposizione dei giochi, comunicano in maniera molto più veloce grazie ad una banda passante maggiore, oltre ovviamente ad una GPU che offre prestazioni di altissimo livello.

Vi ricordiamo che Project Scorpio (nome provvisorio ndr) verrà svelata nella sua forma finale e prezzo alla conferenza E3 di Microsoft fissata al prossimo 11 Giugno alle ore 23.00 (ora italiana).


Vi ricordiamo che per quest’anno lo Staff di Game-experience.it sarà presente all’E3 di Los Angeles, seguiteci sui nostri social Facebook & twitter per tutte le novità, foto, dirette Live e molto altro !

Fonte: MSPoweruser

Commenti

commenti

Andrea Zuccolin
Voci locali affermano che avrebbe 620 anni e sia stato lui a sconfiggere Napoleone a Waterloo usando solo le sue affezionate granate, con cui tuttora condivide il letto in attesa che un’emergenza lo faccia risvegliare da Cortana. Cuore e anima di Game-Experience.

Leave a Comment

WordPress spam blocked by CleanTalk.