Recap | Xbox Showcase @ Gamescom 2017

Recap | Xbox Showcase @ Gamescom 2017

Tra i tanti impegni e appuntamenti in quel di Colonia non poteva di certo mancare quello con Microsoft e il suo Showcase dedicato ad Xbox One X, ci siamo dunque avventurati nella zona più verde della Gamescom 2017 per svelarne i segreti più reconditi. Sebbene Xbox One non navighi acque molto tranquille in termini di esclusività dei propri titoli, l’Xbox Showcase si è rivelato molto ben fornito ed interessante grazie anche alla presenza di alcuni titoli di terze parti che hanno risollevato le sorti di un anno abbastanza magro.

Un corposo e forse esagerato trailer di Xbox One X e una dimostrazione delle prestazioni di Dolby Atlas hanno aperto le danze verso una sessione di prova assolutamente variegata e piena di sfaccettature. La protagonista indiscussa di questa edizione della Gamescom è sicuramente Xbox One X, almeno per Microsoft. La multinazionale di Redmond ha voluto premere sull’accelleratore, dimostrando la bruta potenza della sua nuova console attraverso titoli esclusivi e non. Abbiamo messo ancora una volta le mani su Forza Motorsport 7, confermando le altissime aspettative già avute durante la presentazione di Los Angeles, per poi passare a titoli come Assassin’s Creed: Origins e L’ombra della Guerra che vanno a costituire la punta di diamante delle collaborazioni per quanto riguarda le terze parti. L’obiettivo di Microsoft è quello di “svecchiare” i titoli più importanti degli ultimi anni, proprio per questo Rise of the Tomb Raider e Titanfall 2 venivano mostrati in tutta la loro bellezza grafica grazie all’upgrade gratuito in arrivo per decine di titoli già usciti La schiera dei titoli indipendenti, raccolti sotto la saggia ala di [email protected], andava invece a costituire il punto più creativo ed interessante dell’intera esibizione, tra Playerunknown’s: Battegrounds, Raiders of the lost planet, Cuphead e Super Lucky’s Tale, il comparto indipendente legato a Xbox One si presenta dunque in modo sfavillante. Halo Wars 2 con la sua nuova espansione, della quale parleremo in un articolo dedicato e Sea Of Thieves tornano invece a far capolino. Sea of Thieves, questa volta disponibile anche su PC si dimostra più vivo che mai grazie alla presenza di numerosissime nuove funzioni  arricchiscono un prodotto che cresce di giorno in giorno grazie al feedback degli utenti ed al programma insider che testa periodicamente il netcode del titolo

Non poteva mancare Crackdown 3, nonostante il suo improvviso rinvio il titolo torna a mostrarsi sebbene non riesca ancora a convincere del tutto. Lo Showcase Xbox vantava inoltre la presenza di  tutte le parntership annunciate durante l’E3 come Dragon Ball Fighter Z e Black Desert Online. Come accennato in apertura, Xbox One X si dimostra il perno centrale della strategia Xbox, proprio per questo era possibile non soltanto testare ma anche ammirare le varie sfaccettature della nuova console e al progetto che permette agli utenti di realizzare il proprio pad personalizzato. Una line-up più magra del solito che mette però in evidenza il supporto ai titoli già usciti in attesa di un futuro più roseo all’insegna delle prestazioni e della qualità che Xbox One X riesce ad offrire.

Commenti

commenti

Alessandro Di Liberto
Cresciuto a pane, Pink Floyd e videogames, Alessandro è il tipo di videogiocatore che riuscirebbe a far spuntare notifiche di obiettivi e trofei anche su un Sega Master System. Non esiste nel continente persona più adatta a rivelarvi tutti i segreti dei vostri titoli preferiti. Assicuratevi solo di portare con voi dei calendari di ricambio nel caso in cui gli chiediate di provare giochi che presentano instabilità nel multiplayer, bug e glitch.